"Dove Siamo "

    Clicca sull'immagine per visualizzare la cartina:
09 HAWK - Gli Arceri dell'Isola Clodia
COMPAGNIA ARCIERI 09 Hawk - Gli arcieri dell'Isola Clodia
Via Dei Tintori
58043 - Castiglione della Pescaia (Gr)
Tel:
P.Iva:
92044700539
email: info@09hawk.com
"L'Isola Clodia"
09 HAWK - badiola Isola Clodia
Arrivati a Ponti di Badia, si attraversa sulla destra il fiume Bruna e si prosegue verso il palude. Su un piccolo rilievo si trovano i resti di una abbazia Benedettina che sorgono su di una precedente villa romana: Villa Clodia. Anticamente quel piccolo rilievo di terra era un’isola in mezzo al lago Prile e serviva da approdo alle navi etrusche.
Su di essa Clodio fece costruire la sua villa nel I secolo a.C., usandola come "luogo di piacere".
Ad Ovest della collina restano tracce di una strada di accesso, costituita da pietra serena e pietre scistose locali. Ad EST invece la collina è tagliata a terrazze circolari, che si presentano rivestite con una tecnica muraria medioevale, ma denotano nella loro forma, l’originaria regolamentazione romana. Le ore migliori per una visita sono quelle della mattina, quando in questo tratto del palude i colori raggiungono il loro massimo splendore.
Sull'attuale collinetta situata all'estremo angolo Nord della palude incontriamo le rovine di una villa romana, che la famiglia dei Clodi fece costruire nel I° sec. a. C. su quella che allora costituiva un'isola presso le sponde del lago Prelius, a quell' epoca ancora salubre e paesaggisticamente molto bello. Ad ovest della collina restano tracce di una strada di accesso, costituita da pietra serena e pietre scistose locali. Ad est invece la collina è tagliata a terrazze circolari, che oggi si presentano rivestite con una tecnica muraria medioevale, ma denotano per la loro forma, la primitiva regolamentazione romana.

Dai reperti archeologici si può datare l'età degli edifici che vi sono sorti in diverse epoche storiche: nella villa romana si nota il riutilizzo di materiale laterizio, marmi e pietre di varie epoche che vanno dal I° sec. a.C. fino al II° sec, d.C.: vi sono inoltre reperti di età romanica (1100 ) e di età rinascimentale (1500). E' probabile infatti che la pianta dell'antica villa, sia stata inglobata nella successiva Badia (eretta circa nel 1000).
Citazioni di Cicerone e di Plinio parlano comunque di questa isola.

I ruderi oggi visibili sono costituiti da due pareti costruite con una fodera esterna di conci che riveste un conglomerato di uno spessore di 80 cm circa. Nella parete ovest si apre un arco a tutto sesto che guarda il lago, mentre l'altra presenta una nicchia, e nella pianta si nota la forma di un abside, tutti elementi usati dai romani per movimentare l'architettura delle ville. Esiste poi una camera sul lato nord, la cui volta poggia su un arco ribassato, oggi invasa da macerie di travertini, mattoni, marmi.
 
COMPAGNIA arcieri 09 Hawk - Gli arcieri dell'Isola Clodia
Via Dei Tintori 58043 Castiglione della Pescaia (Gr) P.Iva: 92044700539 email: info@09hawk.com